I Mistero Doloroso Gesù agonizza e suda sangue nell’orto dei Getsemani

 

dolorosi1Mi raccolgo in questo mistero doloroso insieme alla Mamma Celeste, al Serafico Padre S. Francesco, alla Beata Clelia e a Padre Pio.

Anch’io soffro tanto nel vedere Gesù triste, sfigurato nel volto, genuflesso per terra.

Si appoggia appena su un masso e geme; geme e piange perché vede dinanzi a sé i tormenti uno per uno, i flagelli, gli sputi, le percosse, la via dolorosa, la croce terribile supplizio, i chiodi, le terribili battiture di martello, la lancia, la corona di spine.L'agonia di Gesù nel Getsèmani (1 Mistero del dolore)

E’ impossibile sopportare tanti strazi per una creatura. E la cosa più terribile è l’essere considerato un essere schifoso, un ubriacone, un impostore, una canaglia: essere gettato nel fango dinanzi a tutti come il peggiore di tutti, peggiore di Barabba l’omicida, l’uomo pericoloso, scansato da tutti. L’unico rimedio la preghiera al Padre Celeste: “Padre, se è possibile, passi da me questo calice amaro!”. Ma il Padre non ascolta e una tristezza invade Gesù. Ora è solo, in balìa delle creature che faranno scempio di Lui; una tristezza di morte lo prende, una pena atroce, il cuore batte violentemente, è febbricitante, suda copiosamente: lo spasimo, l’affanno per quello che avverrà è tale, che quel sudore è sangue che copre il suo corpo.

Un Angelo mandato dal Padre lo invita a bere il calice amaro della sua passione e della sua morte.agonia-ortoulivi

Ormai è certo, il Padre lo ha abbandonato al furore e alla cattiveria di Anna, Caifa, Erode, del Sinedrio. Nessuno lo difenderà; solo, in una tempesta di dolori, di insulti, di spasimi.
Solo? No Gesù, mio Gesù, ci sono io, la tua Gemmina che ti dona quello che ha, tutto per Te. E’ poco, è poco Gesù mio, perché sono povera di tutto, non ho niente, ma ti dono tutto il mio cuore, tutte le mie forze, tutta la mia felicità, tutta la mia stima, tutto il mio cuore, perché Tu abbia una goccia di sollievo, di serenità.

Sono la tua Gemmina, Gesù, accettami e stringimi al tuo cuore, forte, dissanguami per Te, Amore mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *