V Mistero Glorioso Maria Vergine incoronata Regina del Cielo e Dispensatrice di tutte le grazie

 

Glorioso-5LChe gioia essere accanto alla mia cara Mammina del Cielo! Sono con tanti Angeli vicina a Lei!

Quanto Le voglio bene e come sono contenta!

È una grande festa oggi e tutti sono contenti!

Il Cielo è pieno di fiori e soprattutto di tante rose! Gli Angeli mi prendono con loro e voliamo rapidamente nei giardini del Cielo, accarezzando tutti i fiori. Io mi fermo vicino alle rose e le guardo, le guardo da non staccarmene più.

Vedo anche le spine e mi ricordo del mio caro Piuccio.

“Ti piacciono le rose? E prendi anche le spine! Vedi quella! Com’è bella! La prendo… un’altra, un’altra, un’altra ancora… cento, duecento… o Angiolino mio, aiutami, non ce la faccio!

E le porto alla mia Mammina. Maria è contenta e sorride piena di amore, mi accarezza e mi prega di starLe vicina, perché è la sua festa oggi. Che luce! Che sole! Quanti Angeli!…

Ma quanti sono? Vengono verso di noi e portano in mano una corona. Che corona!

È tempesta di gemme! La Mamma di Gesù attende in giardino, in cui a mille a mille spuntano rose e fiori di ogni genere. Ghirlande di Angeli sono attorno al Suo trono regale, dolci canti vanno per quest’aria di paradiso, soavi profumi! Io sono seduta ai piedi del trono e guardo la mia Mammina, incantata! Guardo Gesù, gli Angeli, i Santi e mi faccio piccola, piccola, mentre il cuore mi batte violentemente. Gesù si avvicina e depone la sua corona regale sul capo della Mamma e dice: “Ti dichiaro da questo momento Regina del Cielo e della terra e poiché il tuo Cuore di Madre è grande come l’oceano, Ti dichiaro dispensatrice di tutte le grazie! Tu sarai la Tesoriera di tutte le grazie perché sei la Mamma mia e creatura più buona sulla terra non c’è stata e non ci sarà!”.

V-Glorioso

Così, dopo aver deposto la corona sul capo della Mamma, la bacia. Oh, come sono contenta ora! Con gli Angeli, e ne conosco tanti, svolazzo intorno al mio Gesù e alla Mamma del Cielo e lascio cadere le rose più belle su di loro.

Gesù ora siede accanto alla Mamma e Le parla come quando erano a Nazareth. Guardo loro con tanto amore e poi sussurro, mentre due lacrime impertinenti mi arrivano sulle labbra: “Mio Gesù, dolce Mammina del Cielo, lasciatemi sempre con Voi!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *