Stazione XIII Gesù è dato in grembo alla Sua afflittissima Madre

pagine tratte dagli scritti autografi di Antonietta

13st_bigMaria ora dà sfogo al suo amore di Madre.

Cerca le labbra del suo figlio ancora umide di fiele e le asciuga, pulisce come può il suo volto lurido di sangue e lo accarezza. Come impietrita dal dolore gli toglie delicatamente la corona di spine attaccata al capo, bacia la fronte e i capelli d’oro intrisi di sangue. Passa una mano sulla ferita del costato, avidamente la bacia, bacia le mani trapassate; dà uno sguardo tutto quel corpo martoriato e scoppia in un pianto dirotto.

O Madre mia piango con Te, muta di dolore; quanto costa il peccato!

O Mamma del Cielo, ti abbiamo ucciso il Figlio, pietà di noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *